Anche l’anno prossimo ci sarà Luigi Bizzotto a guidare la Virtus in panchina: l’esperto allenatore ha trovato l’accordo con la società e ha firmato il rinnovo di contratto anche per il 2024/25, la stagione che segnerà l’esordio neroverde nelle Coppe europee, dopo la conquista dello Scudetto lo scorso 20 aprile

 

𝐂𝐨𝐬𝐚 𝐭𝐢 𝐡𝐚 𝐜𝐨𝐧𝐯𝐢𝐧𝐭𝐨 𝐚 𝐩𝐫𝐨𝐬𝐞𝐠𝐮𝐢𝐫𝐞 𝐥’𝐚𝐯𝐯𝐞𝐧𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐕𝐢𝐫𝐭𝐮𝐬?

C’è l’intenzione, sia da parte mia sia della Società, di portare avanti il progetto tecnico partito anni fa e che quest’anno sta raccogliendo i frutti del lavoro di tutti.

 

𝐐𝐮𝐚𝐥𝐞 𝐩𝐞𝐧𝐬𝐢 𝐬𝐢𝐚 𝐬𝐭𝐚𝐭𝐚 𝐥𝐚 𝐜𝐡𝐢𝐚𝐯𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐬𝐭𝐚𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐬𝐭𝐫𝐚𝐨𝐫𝐝𝐢𝐧𝐚𝐫𝐢𝐚?

C’è stata una totale unità di intenti ed un’alchimia tra giocatori, staff tecnico e società che ci ha trascinato in una stagione fatta di importanti traguardi raggiunti e che vorremmo ultimare con una degna finale di Coppa Titano a cui teniamo tutti.

 

𝐐𝐮𝐚𝐧𝐭𝐚 𝐞𝐦𝐨𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐜’𝐞̀ 𝐝𝐚 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞 𝐭𝐮𝐚 𝐧𝐞𝐥 𝐭𝐨𝐫𝐧𝐚𝐫𝐞 𝐚 𝐝𝐢𝐬𝐩𝐮𝐭𝐚𝐫𝐞 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐢𝐭𝐞 𝐞𝐮𝐫𝐨𝐩𝐞𝐞?

Sicuramente sarà emozionante per me riassaporare l’esperienza europea, ma sono ancora più felice nel condividere quella atmosfera con i ragazzi e con i dirigenti che non l’hanno mai provata.

 

𝐓𝐫𝐚 𝐥𝐚 𝐟𝐢𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐜𝐨𝐩𝐩𝐚 𝐝𝐢 𝐟𝐢𝐧𝐞 𝐦𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨 𝐞 𝐠𝐥𝐢 𝐚𝐥𝐦𝐞𝐧𝐨 𝐝𝐮𝐞 𝐭𝐮𝐫𝐧𝐢 𝐚𝐬𝐬𝐢𝐜𝐮𝐫𝐚𝐭𝐢 𝐢𝐧 𝐄𝐮𝐫𝐨𝐩𝐚 𝐝𝐢 𝐟𝐚𝐭𝐭𝐨 𝐜𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐩𝐨𝐜𝐡𝐢𝐬𝐬𝐢𝐦𝐞 𝐩𝐚𝐮𝐬𝐞 𝐝𝐚 𝐪𝐮𝐢 𝐚𝐥𝐥’𝐢𝐧𝐢𝐳𝐢𝐨 𝐝𝐞𝐥 𝐩𝐫𝐨𝐬𝐬𝐢𝐦𝐨 𝐜𝐚𝐦𝐩𝐢𝐨𝐧𝐚𝐭𝐨. 𝐃𝐚 𝐚𝐥𝐥𝐞𝐧𝐚𝐭𝐨𝐫𝐞, 𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐬𝐢 𝐠𝐞𝐬𝐭𝐢𝐬𝐜𝐞 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐬𝐢𝐭𝐮𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞?

Non sarà facile gestire questi impegni, ma sono così tanti l’entusiasmo e la gioia di vivere insieme queste sfide che, credo, riusciremo a prepararci bene sia per l’Europa che per l’inizio del campionato prossimo.